Oli base Chevron di gruppo II

Poche categorie di prodotti sono così differenti nelle richieste di performance come le applicazioni industriali. Dalle macchine per cucire ai motori delle turbine, ognuno ha esigenze di lubrificazione uniche, ma i loro operatori hanno tutti lo stesso obiettivo: incrementare la produttività e ridurre i fermi macchina. Gli oli base di Gruppo II Chevron possono aiutarti a raggiungere entrambi.
Le formulazioni dei lubrificanti industriali sono composte tipicamente dal 90-99% di olio base. A causa della relativamente ridotta quantità di additivi, la performance degli oli industriali risiede principalmente nelle proprietà fisiche e chimiche dell’olio base.
Nella maggior parte delle applicazioni industriali, i lubrificanti formulati con oli base premium della Chevron posso incrementare decisamente le performance rispetto alle formulazioni con basi di Gruppo I, il tutto con minimi o senza incrementi di costo. Questo è dovuto alle proprietà fisiche e chimiche che incontrano meglio le esigenze dei moderni macchinari ad alte prestazioni. I lubrificanti con basi Chevron di Gruppo II possono resistere alle più severe operazioni e condizioni ambientali, comprese le più alte temperature operative, vasche di ridotte dimensioni, potenze più alte, più lunghi intervalli di cambio olio, materiali più leggeri e design più compatti se confrontati con i prodotti formulati con basi minerali di Gruppo I. Perché? Essi possiedono quattro caratteristiche chiave per la qualità degli oli industriali:
ALTA STABILITA’ ALL’OSSIDAZIONE
La stabilità termica e ossidativa è la chiavi per estendere la vita dell’olio.
Quando la stabilità termica e ossidativa è scarsa, alte temperature operative portano a composti indesiderati che reagiscono con altri elementi nella formulazione dell’olio portando alla formazione di prodotti solubili ed insolubili. I prodotti acidi solubili possono aumentare la viscosità dell’olio e corrodere il sistema, mentre i prodotti insolubili (ad es. gomme, morchie, lacche) possono aumentare l’usura ed eventualmente intasare linee e valvole fino a ridurre la luce, tutto ciò può portare all’avaria del sistema. Gli oli base Chevron di Gruppo II hanno un’eccellente stabilità ossidativa. Oli per turbine formulati con Gruppo II hanno una vita più lunga del 300% ed oltre rispetto a quelli formulati con oli base di gruppo I.
ECCELLENTE SEPARABILITA’ DALL’ACQUA (demulsività)
La capacità di un olio di “respingere” o separarsi dall’acqua è particolarmente importante per applicazioni dove la possibilità di contaminazione di acqua nel sistema è molto alta come negli oli per turbine a vapore e idroelettriche, oli per circolazione e fluidi idraulici. In queste situazioni l’olio deve essere in grado di separarsi dall’acqua rapidamente e in modo pulito. Drenando l’acqua separata dal sistema, gli operatori possono estendere la vita del lubrificante e prevenire la formazione di ruggine e corrosione. A causa dei loro alti alti livelli di idrocarburi saturi e il bassissimo livello di composti polari, gli oli base di Gruppo II Chevron si separano dall’acqua più rapidamente degli oli base di Gruppo I.
RAPIDO RILASCIO DELL’ARIA
Tutti gli oli assorbono aria sotto forma di dispersione di minuscole bolle d’aria nella massa dell’olio. Questo fenomeno è molto problematico per i sistemi idraulici, sistemi che dipendono sulla incomprimibilità dell’olio al fine di una corretta trasmissione di forza. Inoltre, l’aria disciolta può causare la cavitazione delle pompe, usura in eccesso, movimento irregolare delle parti dei macchinari.  I fluidi idraulici, gli oli per circolazione e per turbine formulati con olio base di Gruppo II hanno migliori tempi di rilascio dell’aria di quelli formulati con Gruppo I come misurato dalla specifica ASTM D3427.
ECCELLENTI PROPRIETA’ ALLE BASSE TEMPERATURE
Gli oli base di Gruppo II hanno un eccellente comportamento in presenza di basse temperature; grazie al contenuto residuale estremamente basso di normal-paraffine, essi rispondono più rapidamente agli additivi che riducono il punto di scorrimento rispetto alle basi di Gruppo I. Se non dobbiamo affrontare temperature artiche le costose basi sintetiche PAO non sono necessarie se sono disponibili basi di Gruppo II.

giochi casino gratuiti